Crea sito

VOLERSI BENE..

COPPIAHai mai pensato al significato delle parole? Al dirsi "ti voglio bene", per esempio. È uno tra i pensieri più delicati che possiamo regalare. Perché quando dico - ti voglio bene - lo faccio per informarti che desidero proprio il tuo di bene. Non il mio. Desidero che tu sia felice. Indipendentemente da tutto il resto. Indipendentemente da me. Ogni "ti voglio bene" non va sprecato, gridato, abbreviato. Perché sono fatti per essere sussurrati all'orecchio. Come i segreti dei bambini. Sono come una scatola magica, il baule dei giocattoli o dei vestiti vecchi. Sorprendono sempre. Se inaspettati, sconvolgono. Come gli acquazzoni d'estate. E hanno il gusto dei cioccolatini. Addolciscono la giornata, l'anima, il cuore. Come le zollette di zucchero nel caffè del mattino.

N. Covolo